Chi siamo/il Premio




L’associazione Culturale “Premio Roddi” ha come scopo primario la cura, l’allestimento e lo svolgimento dell’annuale Concorso di Poesia "Premio Roddi" giunto nel 2015 alla sua ventesima edizione.

Il Concorso di Poesia, dedicato inizialmente alla poesia composta in lingua italiana si è evoluto con l’aggiunta del “Premio Alba Beccaria” per bambini e ragazzi e l’apertura prima alle poesie in lingua piemontese ed infine alle lingue minoritarie del Piemonte.
I partecipanti all’ultima edizione del "Premio Roddi" sono stati circa un migliaio provenienti da ogni parte d’Italia.
Abbiamo capito che “l’evento concorso” non bastava più: la poesia si fa strada nella mente di chi organizza e di chi al concorso partecipa o semplicemente ama leggere i poeti.



Così sono nate altre manifestazioni:
  • Recital di poesia, che cade normalmente a inizio estate, tenuto da noti poeti contemporanei di fama nazionale quali: Mariangela Gualtieri, Giuseppe Conte, Antonella Anedda, Vivian Lamarque, Maurizio Cucchi.
Nel dicembre 2012 abbiamo avuto a Roddi Enzo Vacca e Laura Conti con l”Ensemble Strumental Pianà” che ci hanno proposto col canto e con la musica le poesie di Bianca Dorato.
  • Antologia di voci duemilae…., manifestazione che ha luogo a inizio settembre e che dà voce e pubblico a tutti coloro che amano esprimersi con la poesia o che amano semplicemente leggerla.

La storia del "Premio Roddi" più in dettaglio...


Il Concorso di Poesia è stato bandito per la prima volta nel Giugno 1996 dall’Associazione Turistica Pro Loco di Roddi come Concorso di Poesia a tema libero in Lingua Italiana; era suddiviso in tre sezioni: Bambini, Giovani, Adulti.

La prima premiazione (come tutte le successive) avvenne nel periodo dei festeggiamenti patronali per creare uno spazio ed un appuntamento culturale importante. Per diciotto anni i Concorsi si sono susseguiti senza interruzione.

Nel tempo, tenendo conto delle necessità che via via emergevano, sono state apportate variazioni al testo del bando. Nel 1999 il Concorso si è arricchito dando spazio ai testi in Lingua Piemontese.
E’ del 2005 il “ritocco” più importante, il Premio Alba Beccaria riservato ai ragazzi ed ai giovani.

Alba Beccaria ( insegnante e poetessa) ha fatto parte della giuria del concorso dal 2000 al 2002. Di lei abbiamo due raccolte di poesie: “L’immagine costretta” e “Concerto”(opera postuma). Il premio a lei intitolato è stato istituito dal marito, Dott Promontorio e dai familiari, per contribuire ad avvicinare i giovani alla poesia.
È del 2010 l’ultimo aggiornamento del bando verso i testi scritti nelle lingue minoritarie del Piemonte.

Il Concorso ha avuto negli anni sempre maggiori risposte. Si è passati dai 21 testi iniziali della prima edizione ai circa 1000 testi degli ultimi otto anni (nel 2011 sono stati oltre 1500)
Anche la Giuria è variata nel tempo e l’esame dei testi è stato affidato a persone sempre più preparate ed autorevoli.

Presidenti di giuria per sette anni sono stati il dott. Giovanni Ferrero e Giancarlo Ricatto (rispettivamente per le poesie in lingua italiana e per le poesie in lingua piemontese).

Dall’edizione 2005 è presidente del Premio Roddi il Prof. Giovanni Tesio.